Purtroppo il coronavirus non risparmia nemmeno i corrieri ed è diventato praticamente impossibile effettuare spedizioni quindi ci troviamo a chiudere anche il negozio online insieme al negozio fisico. Mi dispiace molto.
Andrà tutto bene! Grazie a tutti!
Claudio Rubcich
entra nel sito >>
BiblioTèq

Rooibos, il quasi tè rosso africano - Come berlo

Indice articoli

COME SI BEVE
Il rooibos è veramente facile da fare, non servono particolari accorgimenti e rende bene anche con quasi tutti i tipi di acqua, io personalmente non amo farlo con acqua troppo acida e mi mantengo su un PH neutro. Si usa una decina di grammi per litro con infusione a 100°C di circa 4 o 5 minuti; vista la finezza del triturato di foglie consiglio l’uso di un filtro a maglie troppo fini perché altrimenti si rischia di passare molto tempo a togliere le foglioline incastrate fra le maglie del fitro.
AL gusto è tendente al dolce con dei ricordi di nocciola, non molto ampio, di norma sono più apprezzate le varianti aromatizzate proprio perché “la base” non è molto caratterizzata. Se ne trovano di tutti i tipi, da quelli semplici tipo caramello e vaniglia a quelli più elaborati.
Essendo piuttosto dolce non lega molto bene con i cibi salati ( tranne che non varianti molto speziate) ma invece si abbina perfettamente con torte e dolci soprattutto con cioccolato.
Freddo in estate mantiene a lungo il colore senza diventare scuro e, come ho già detto, un buon riminalizzante e dissetante da portarsi anche in spiaggia non temendo che, una volta diventato caldo, sia sgradevole.

Bibliografia:
Erickson L., rooibos tea, herbalgram
Vender C., Erboristeria Domani

 

 


Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nell'informativa sull'uso dei cookie.