BiblioTèq

cioccolato in tavoletta

Il cioccolato non provoca l'acne: lo afferma l'Aido, Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani in occasione di Eurochocolate.

L'acne e' la malattia della pelle piu' comune tra gli adolescenti.Ne sono colpiti dal 70% all'87% dei ragazzi ma puo' interessare anche gli adulti. Le cause piu' comuni oltre ad aspetti genetici e autoinfiammatori, fumo e stress sono ipersecrezione sebacea, cheratinizzazione infundibolare, attivita' della flora microbica e azione di altri agenti. (fonte Ansa)

Finalmente una buona notizia!


 

Siamo abituati a pasteggiare con il tè solo in occasione di cene al ristorante cinese (dove peraltro ci servono solo tè al gelsomino di scarsa qualità) oppure con la classica pasticceria utilizzando il primo tè che troviamo nella credenza...

State a vedere... Per la prima colazione potremmo pensare ad un abbinamento di biscotti secchi con tè verde Limone e Zenzero o un tè all´arancia, per i più puristi un tè di Ceylon, ottimo anche per una classica colazione domenicale a base di pane, burro e marmellata, in tal caso è va bene anche un keniota, un Assam o un tè alla vaniglia.

Riguardo al reparto brioche, che sappiamo essere uno dei più frequentati, consiglieremmo di fare molta attenzione: per quelle semplici tè non eccessivamente profumati, un tè al cioccolato e caffè, ad esempio, oppure uno che sa di frutti di bosco o agrumi; per quelle alla crema possiamo affidarci ai tè più strutturati come quelli alla frutta (fragola, pesca, mora ...) oppure azzardare un abbinamento con un bancha al gelsomino, un bancha Earl Grey o al grande classico Earl Grey imperiale...


Saverio Robustelli Della Cuna ha scritto questo articolo sulla proprietà delle foglie di tè di assorbire gli odori, io lo trovo utilissimo! Grazie Savio.

Il logorio della vita quotidiana, il tempo tiranno, la spesa mal programmata e le uscite a cena con gli amici causano, almeno per me, l’inevitabile deterioramento dei cibi in frigorifero e il conseguente maleodorante problema da risolvere. Mamme e nonne ci hanno tramandato metodi casalinghi che vanno dal lavaggio delle pareti del frigo con una spugnetta imbevuta di aceto o bicarbonato di sodio sciolto in acqua e, extrema ratio,  il succo di limone.

A costo di causare conflitti generazionali dico che questi metodi sono inutili.


Pagina 3 di 3

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nell'informativa sull'uso dei cookie.