Dal 18 maggio finalmente il negozio in via dei Banchi Vecchi 124 riaprirà, ciò ci rende molto felici. Rispetteremo gli orari della fascia 3 ossia 11-13.30 e 14.30-19 e saremo aperti dal lunedi al sabato. Ovviamente nulla sarà come prima per un pò di tempo e dovremmo seguire le regole del decreto sul Covid-19:
potrà entrare una persona alla volta e solo con la mascherina sul viso
non saranno più disponibili i tester ne sarà possibile sentire il tè dal barattolo
per consultare la carta dei tè vi consiglio direttamente vedere sul sito www.biblioteq.it in quanto non sarà possibile avere una carta dei tè su carta
per la maggior parte i tè saranno già impacchettati e sigillati nelle loro buste.
Purtroppo so che questo non è il modo migliore di comprare il tè, ho sempre sostenuto che il tè va scelto con cura ma questa volta dobbiamo adeguarci ad un'emergenza che può essere superata solo con l'attenzione di tutti.
Vi ringrazio per la comprensione e spero che tutto torni nella normalità il prima possibile.
Claudio Rubcich
entra nel sito >>
BiblioTèq
kukicha-foglie
039-kukicha--

Kukicha verde

Array
A partire da: 4,30 €
Prezzo standarizzato:

Descrizione

Tè Verde - Tè di rametti (kuki = ramo - Cha=tè), praticamente non contiene teiena.questo è quello non tostato. Molto usato nella macrobiotica doe, ahimè) lo chiamano spesso bancha.

Scegli il peso

Stampa

Categoria: Verdi (Foglia) POCHISSIMA TEINA

Infusione: 1-2 minuti a 85-90°C

Acqua: con residuo fisso inferiore a 100, poco sodio

Descrizione:

Spesso nella macrobiotica viene confuso con il Bancha e spesso viene chiamato il tè dei rametti. Pochissima teina per questo tè che nasce da una tradizione povera, dove le foglie migliori erano destinate ai ricchi e al contadio non restavano che le foglie grandi ( dalle quali si ricava il bancha) e le potature delle piante ( dai rametti più sottili si ricava infatti il Kukicha). Il sapore è interessante, non diventa quasi mai amaro ed è praticamente quasi privo di teina. Dicono che aiuta a digerire e a stare bene…

Curiosità:

C'è chi usa bollirlo, ebbene si proprio bollirlo, io invece lo trovo decisamente più interessante con infusioni brevi ed acqua calda.

Abbinamenti

Molto usato durante i pasti nella cucina macrobiotica, è abbastanza tranquillo per abbinarsi un po’ a tutto ma con i dolci…non mi piace proprio.

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nell'informativa sull'uso dei cookie.